Telefon: +385 (0)52 874 505 | E-mail: tz-rasa@rasa.hr

LA MINIERA DI ARSIA (1928 – 1966)

Nel 1928 nella miniera, che rappresentava una delle prime miniere del bacino carbonifero di Arsia, si iniziò con lo sfruttamento del carbone. A Carpano, nell’immediata vicinanza di Arsia, si iniziò con l’estrazione mineraria già nel 1626, però appena all’epoca dell’era fascista lo sfruttamento del carbone nelle miniere di Arsia si espanse notevolmente. Ai tempo d’oro, il bacino carbonifero di Arsia dava impiego a oltre diecimila dipendenti, estendendosi su quasi trenta orizzonti, ovvero piani, lungo i quali si diramavano i corridoi di trasporto della lunghezza di quasi quattrocento chilometri. La chiusura della miniera nel 1966 è dovuta principalmente all’esaurimento del bacino e alla crisi economica universale.