Telefon: +385 (0)52 874 505 | E-mail: tz-rasa@rasa.hr

IL PORTALE DELLA CITTÀ (1936 – 1937)

Il fascismo come ideologia  tendeva ad una forma di rinascita dell’antico Impero Romano, sia dall’aspetto politico, che da quello culturale e sociale. Le stesse tendenze si riflettevano anche nella formazione della soluzione architettonica e urbanistica della nuova città mineraria. La costruzione di uno dei più impressionanti edifici che confermava il fatto di cui sopra, era il portale della città, ovvero l’arco trionfale, che da un lato assomigliava senza alcuna ombra di dubbio agli archi trionfali storici che segnarono la tradizione dell’Impero Romano, mentre dall’altra parte rappresentava anche l’entrata nel pozzo minerario. Il presente arco trionfale in stile fascista assumeva una forma caratteristica per il modernismo. L’unica funzione del portale era di raffigurare gli slogan e i testi ideologici, assumendo il ruolo di una sorta di pannello ideologico. È interessante notare che, dopo la capitolazione dell’Italia e la presa del potere delle autorità jugoslave, lo stesso pannello ideologico diventò uno spazio per la rappresentazione degli slogan e dei pensieri  ideologici del governo socialista.