Telefon: +385 (0)52 874 505 | E-mail: tz-rasa@rasa.hr

IL MERCATO (1938 – 1939)

Anche se dopo l’inaugurazione di Arsia nel 1937 il mercato verde era situato nella parte meridionale della piazza Gustavo Pulitzer Finali, ovvero davanti al palazzo comunale, nel 1938  lo stesso diventò troppo piccolo per soddisfare le esigenze ed i bisogni della popolazione. Lo stesso anno venne costruito un mercato nuovo nella zona di quello odierno, alla quale si aggiunse una struttura più piccola che comprendeva una pescheria ed una macelleria. Verso la metà del secolo scorso, all’epoca dell’amministrazione jugoslava, il mercato fu adattato e notevolmento ampliato per l’ultima volta. Secondo il progetto originale che data al 1936, a nord del mercato, tra l’edificio scolastico e quello postale, doveva sorgere un complesso per adempiere alle esigenze dell’ente fascista Opera Nazionale Balilla (ONB). La funzione principale dell’ente menzionata consisteva nel reclutamento di ragazzi dai sette ai tredici anni di età, con lo scopo di farli diventare giovani fascisti. Causa mancanza di denaro, l’edificio non è mai stato costruito.